lunedì 26 agosto 2013

CROSTATA di LAMPONI


LUNEDI', 
 ricetta per il   
e per il

Nella cittadina montana di ASIAGO, nell'altopiano omonimo del Veneto, c'è una pasticceria in centro città,  che durante la stagione turistica estiva o invernale, sforna in continuazione, principalmente due tipi deliziosi di dolci: lo STRUDEL di MELE e la torta LINZ.

Quest'ultima l'ho gustata il giorno di ferragosto: come poter resistere!  
E' una crostata con pasta base alle mandorle (e ... tanto burro locale!) e un generoso strato di confettura di lamponi. Il gusto di fondo un pò amarognolo e aromatico delle mandorle si sposa benissimo con il dolce, acidulo dei lamponi.

Ecco qui la mia personalissima versione vegana: niente burro e niente uova!
Confettura si! ma anche tanta frutta fresca!





INGREDIENTI
per 2 teglie di diametro da 12 cm
circa 2-3 persone

gr 75 di farina integrale di grano tenero
gr 75 di farina di mandorle (o mandorle tritate finemente)
25 gr di zucchero di canna
1 cucchiaino di cremor tartaro
60 ml di latte di mandorle
3 cucchiai di olio di mais
gr 125 di lamponi
gr 60 di confettura di lamponi 





PREPARAZIONE
Impastate farina di  grano tenero con quella di mandorle; aggiungete lo zucchero, il lievito, l'olio e un pò per volta il latte di mandorle. Stendete la pasta in una sfoglia di circa 8 mm e foderate la tortiera da crostata alzandola ai bordi. Riempite con qualche manciata di fagioli o ceci secchi e cuocete per 20-25 minuti a 180° in forno già caldo. A cottura ultimata, togliete i fagioli secchi e lasciate raffreddare.  Spalmate sulla base della pasta abbondante confettura di lamponi. 
Lavate e asciugate delicatamente i lamponi e guarnite la crostata. Servite con una spolveratina di zucchero a velo di canna (ricavatelo mettendo nel mixer quello normale).

 Con questa ricetta partecipo al 
CONTEST del blog










14 commenti:

  1. Fantastica adoro lo Strudel e le crostate mi fanno impazzire. Queste foto poi fanno venire proprio voglia di mangiarla tutta in un sol boccone...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e si!
      ...è una tira l'altra!!!;-)

      Elimina
  2. Che golosità questa crostata! Fantastica!

    RispondiElimina
  3. Che bontà! e che bel colore....
    Fantastica!:-)
    Ciao LIDIA

    RispondiElimina
  4. iente uova e ninete burro, però ti sono venute fuori delle vere delizie per gli occhi e immagino per il palato!!!
    Un abbracciotto

    RispondiElimina
  5. Grazie MILA!
    sono passata dalle tue parti velocemente... devo ritornare con calma!
    a presto!

    RispondiElimina
  6. A vederla deve essere proprio una delizia!
    Baci!

    RispondiElimina
  7. MI DISPIACE MA QUESTA TE LA COPIO! che pasta frolla incredibile che deve essere!!!!! segnata la ricetta!
    Sandra

    RispondiElimina

Mi fa piacere se lasci un commento...
Se sei anonimo per favore firmati! Grazie