lunedì 7 aprile 2014

Carciofi con crema d'avocado e olive nere

da qualche settimana 
nel giardino difronte alla finestra della tua camera 
vedi spesso una coppia di merli:
devono aver fatto il nido sui rami fitti della siepe di lauro.

ti piace osservarli da dietro le tende al mattino quando ti svegli;
li ascolti, li segui, li controlli, 
ti accerti stiano bene.

li hai battezzati 
cip e ciop

quando tagli l'erba, il maschio con il piumaggio nero lucido, lucido,
si aggira senza paura attorno alla roboante macchinetta rossa; 
va a caccia dei piccoli insetti 
che si sollevano dal prato in cerca di una via di fuga; 
ti s'avvicina amichevolmente,
quando estirpi le erbacce del prato smuovendo la terra con la zappa:
lui infila il becco giallo fra le zolle smosse e si risolleva 
da terra sbattendo vigorosamente le ali, con un vermetto come preda.

la femmina è più guardinga, 
è più brava a mimetizzarsi fra il fogliame secco,
le sue piume marroni l'aiutano a  confondersi con il colore della terra: 
 quando ti scorge aggirarti in giardino, rimane immobile, 
ti osserva reclinando il capo di lato  e controlla i tuoi movimenti.
quando si sente sicura riprende a saltellare per il prato 
a caccia di rametti d'erba secca per il suo nido.

sono due nuovi amici 
e la loro presenza sono una piacevole compagnia.





LA RICETTA

...perchè fare birdwatching, costa molte energie...




INGREDIENTI
per 2 persone

1 avocado maturo siciliano
2 carciofi
1 spicchio d'aglio
il succo di 1 limone
una manciata di olive nere snocciolate
sale marino, olio d'oliva, pepe, paprika dolce


utilizzate solo prodotti biologici



Con questa ricetta partecipo al 
LUNEDI':  100% VEGETAL MONDAY
organizzato da





PREPARAZIONE

Curate per bene i carciofi, togliendo la parte filamentosa del gambo, le foglie e le punte più dure del carciofo: tagliate a spicchi, lavate bene e lasciate in ammollo per 20 minuti in acqua acidulata con il succo di 1/2 limone.
In una padella insaporite un cucchiaio d'olio d'oliva caldo con uno spicchio d'aglio e aggiungete i carciofi, ben scolati dall'acqua. Salate, pepate e fate cuocere.
Sbucciate l'avocado, metà tagliatelo a fettine, e irroratelo con il succo limone: frullate l'altra metà avocado con qualche goccia di limone, un pizzico di sale e di paprika dolce e preparate sul piatto di portata un letto su cui adagiare i carciofi stufati, le fettine di avocado e le olive nere snocciolate. 
Decorate con un pò di paprika e servite subito.








21 commenti:

  1. Pochi ingredienti (tutti graditi dal mio palato),per un piatto super... e che belle presentazioni che fai, Mari!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo accostamento mi è piaciuto proprio: lo abbiamo divorato! ;-)

      Elimina
  2. Anch'io osservo sempre i merli, soprattutto quando si appollaiano sui rami delle mie piante in balcone a caccia di bacche nere. Gli lascio sempre briciole e semi del mio canarino e spesso riesco a vederli, anche perchè il più delle volte non hanno paura. Mi piacciono anche perchè mi ricordano i gracchi che in montagna compaiono misteriosamente ovunque non appena vedono cibo. L'avocado non mi piace per nulla, ma i carciofi assai. Bello l'accostamento cromatico tono su tono. Buona settimana, Mari !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...lo so che i pennuti ti sono particolarmente simpatici!
      Strano che non ti piaccia ha un gusto piuttosto neutro e va bene sia per ricette dolci che salate: forse non s'è capito: io l'adoro! ;-)

      Elimina
  3. Perfetta questa ricetta per un'avocado dipendente come me.
    http://www.uva.org.ar/ciudadveg123.html ti lascio un link interessante su Gant Bruxelle ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura!
      vado a curiosare subito... :-)

      Elimina
  4. Eh, si, anche da noi i merli sono i protagonisti del periodo assieme ai passeri, mentre abbiamo salutato per ora il pettirosso che ci ha fatto compagnia nell'inverno...
    Ottima ricettina, con quell'avocado siciliano, certamente super!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...anche nel mio inverno c'è un pettirosso! quanto è carino! ;-)

      Elimina
    2. Ciao cara, ripasso per lasciarti un piccolo pensiero: http://www.goccedaria.it/item/raduno-pentole-felici-e-premi.html a presto!

      Elimina
  5. Che bontà questa ricettina!!! E benvenuti Cip e Ciop!!! :D

    RispondiElimina
  6. Che idea deliziosa! Ci fa tornare in mente le cene estive a base di tante (troppe) tortillas e guacamole! :-)

    RispondiElimina
  7. Adoro l'avocado e l'abbinamento con carciofi e olive è veramente originale, immaginando i sapori viene fuori un insieme equilibrato, buono!
    Carini i merli!

    RispondiElimina
  8. Io gli uccellini li adoro. Abbiamo fatto anche le partecipazioni per la Lipu. Ma davvero da te non si trovano le fave?Qui come inizia il periodo te le tirano dietro..però le devi rigorosamente chiamare Baccelli sennò non ti capisce nessuno..Te ne mando un po' per posta se vuoi!
    Questo abbinamento comunque è da provare!
    teresa (che non si sa perchè ora mi fa firmare solo Ho Veg..boh)

    RispondiElimina
  9. Ciao Mari, no, ma che abbinamento hai fatto?!?!? Da provare subito!!! Davvero originale il carciofo con l'avocado e le olive.. mi hai incuriosito!
    Cip (ciop?) è stupendo.. anche qui abbiamo adottato un merlo, viene puntuale ogni giorno a reclamare le bricioline di pane.. beh, inutile dire che per lui (lei?) il ristorante La Balenavolante è aperto 7 su 7.

    RispondiElimina
  10. Nella casa dove abitavo prima, sul terrazzo veniva sempre un passerotto delizioso che si fermava sul tavolo o sul bordo del cornicione, l'avevo fotografato anche io, sembrava davvero volesse fare amicizia, era puntuale, si affacciava ogni mattina quando facevamo colazione! Grazie per avermelo ricordato, gli uccellini mi piacciono tanto e li ho sempre difesi anche dagli agguati dal gattone! :D
    Di carciofi ne mangio tanti in questo periodo e metterli a riposare su questo letto di avocado morbido morbido mi stuzzica!

    RispondiElimina
  11. che immagine poetica i merli...anche a casa mia ce ne sono parecchi.Mi piacciono tantissimo anche le gazze, un pò meno le cornacchie però poverette anche loro...sempre associate ai film horror, diciamo che non aiuta a risultare simpatiche ai più.Settimana scorsa ho visto un picchio nell'albero di fronte alla mia , il tempo di prendere la macchina fotografica ed era volato via.Che peccato.
    Parlando della tua ricetta invece...mi gusta.dove c'è l'avocado, c'è valentina!
    un bacione grande

    RispondiElimina
  12. Quanto mi piace l'avocado!!!! Ne vado matta! Però lo mangio solo in insalate o nel guacamole...decisamente devo provare la tua ricetta :) Ma sai che è bellissimo questo rapporto che emerge tra te e la natura? Giuro che ogni volta che vengo a trovarti mi viene voglia di andare all'aria aperta, di correre nei parchi :) Un bacio

    RispondiElimina
  13. ma che bello qst nuovo inquilino! :) e che energetica carica di gusto la ricettina!

    RispondiElimina
  14. L'avocado è il mio piccolo grande scoglio ma questa ricetta penso che potrebbe convincermi finalmente a non guardare il lato poco leggero del simpatico frutto...se non altro perchè ho la fissa dei carciofi e li mangerei con tutto!!!!!!! Sono rimasta indietro con le tue ricette e mi impongo di provarle tutte!!! Un bacione

    RispondiElimina

Mi fa piacere se lasci un commento...
Se sei anonimo per favore firmati! Grazie